Tartellette alla crema di limone

 

In What Are Friends For? –  terza puntata – Love prepara per Will/Joe delle tartellette alla crema di limone.

Tartellette dolce

Le tartellette – il cui nome deriva dagli stampini in metallo o carta di forma cilindrica o a barchetta, con bordo liscio o festonato, usati per la preparazione – sono dei dolci di pasta frolla a forma di cestino da riempire con creme o mousse salate.

La pasta frolla

La pasta frolla è una preparazione base della pasticceria per la creazione di torte, crostate, pasticcini e biscotti dolci e salati.

Storia

Sembra che un impasto molto simile fosse già conosciuto a Venezia, dopo l’anno mille, quando si cominciò ad usare lo zucchero importato dal Medio Oriente.

La prima ricetta scritta della pasta frolla – nella versione salata per timballi e pasticci di carne – risale al XIV secolo ed è all’interno del manoscritto poetico Le Viander che raccoglie l’arte del primo grande cuoco francese Guillaume Tirel conosciuto come Taillevent.

Nelle cucine del Re Sole di Francia la pasta frolla viene perfezionata e utilizzata per dolci ed è la stessa versione che usiamo ai giorni d’oggi.

Come si prepara

La versione classica prevede uova, burro, zucchero e farina 00. La farina deve essere il doppio del burro (per esempio 200 gr di farina = 100 gr di burro). Se la volete più friabile aggiungete il grasso mentre se la preferite più croccante aumentate lo zucchero, si può lavorarla a mano oppure con la planetaria o il bimby.

Ci sono molte tipologie di pasta frolla (Milano, Sable, Bretone, con cacao..) la differenza sta nella bilanciatura degli ingredienti e nei metodi di lavorazione. Esistono versioni bio e vegane che utlizzano l’olio, zucchero di canna e farine integrali o speciali (tef, farro..).

Food  in You

Nella seconda stagione di You, a differenza della prima, si vede, si parla, si prepara e si mangia molto cibo. Del resto la nuova fiamma di Will Love – è una chef/pasticciera innamorata del suo lavoro. Per lei cucinare non è solo una professione, ma un modo per trasferire le sue emozioni e sentimenti.

Joe Goldberg è scappato da New York per la solare Los Angeles. Cambia identità – ora si chiama Will Bettleheim – e prende in affitto una nuova casa.

Trova lavoro come libraio nel book shop di Anavrin (Nirvana scritto all’incontrario) – uno store molto trendy di slow food e alimenti bio – e li conosce e s’ innamora della bella e vivace Love, la quale ricambia i suoi sentimenti.

Nonostante si senta molto attratto da lei, cerca di resisterle. Ora è un uomo diverso, pentito del suo passato e intenzionato a far le cose per bene e con calma, per questo lui e Love possono essere solo amici, “just friends”!

Con tutte queste buone intenzioni e con alti bassi giungiamo alla terza puntata.
Will/Joe continua a negarsi, a voler essere solo amico, quando nella realtà la loro attrazione è palpabile.
Come fare?
Ecco che il cibo arriva in aiuto.
Love, che la sa lunga, lo seduce preparandogli ogni giorno dei goduriosi e afrodisiaci dolci – che gli fa trovare nel suo armadietto – che come dice Will/Joe: ..”it’s like to eating pure sex“. Insomma lo prende per la gola.

Tra questi vi proponiamo un cestino di pasta frolla ripieno di crema: una golosa e invitante tartelletta con crema e limone.

Ecco la ricetta, attenzione è altamente erotica!

Tartellette con crema di limone

Ingredienti per circa dodici cartellette (diametro 5 cm)
→Ricetta provata e mangiata

Pasta Frolla e Pasta Frolla bimby
Burro 125 gr – 130 gr (bimby)
Farina 250 gr – 300 gr (bimby)
Zucchero 100 gr – 80 gr (bimby)
Uova 2 – 1 uovo e 1 tuorlo (bimby)
Limone 1/2 – 1 (bimby)
Sale  q.b. – (bimby)
Panna fresca 500 ml
Crema pasticciera al limone
Farina 50 gr
Tuorli 5
Zucchero 150 gr
Latte 500 ml
Limoni 2
Vaniglia 1 stecca

Preparate la frolla

Mescolate la farina con il burro freddo a pezzetti fino ad ottenere un composto sabbioso, aggiungete lo zucchero e impastate rapidamente.
Create, sul piano di lavoro, con il composto la fontana e versate 1 uovo e 1 tuorlo, un pizzico di sale e la buccia di 1/2 limone grattugiato. Amalgamate velocemente il tutto fino ad ottenere un impasto compatto ed abbastanza elastico.

Con la planetaria aggiungete gli ingredienti e azionatela a media potenza per pochi secondi. 

Con il bimby mettete nel boccale la scorza di limone e lo zucchero, tritate (10 sec. vel. 8). Unite la farina, le uova, il burro e impastate (20 sec. vel. 5).

Formate con l’impasto ottenuto un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente, mettete in frigo per almeno mezz’ora.
Intanto montate con la frusta elettrica la panna con un cucchiaio di zucchero e conservatela in frigorifero. 

Preparate la crema

In un pentolino portare a bollore il latte con la stecca di vaniglia aperta in 2 per il senso della lunghezza e la buccia del limone grattugiata.
Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero con l’aiuto di una frusta elettrica fino a renderli spumosi, incorporate la farina setacciata.
Appena il latte prende bollore versatelo sui tuorli e mescolate fino a che siano completamente sciolti.

Rimettete sul fuoco e fate sobbollire per 2 minuti continuando a mescolare. Levate dal fuoco, mescolate, coprite a pelle” con della pellicola per alimenti e lasciate raffreddare.

Tartellette

Prendete la pasta frolla dal frigo, aggiungete un po’ di farina sul piano e tiratela con il mattarello fino a creare uno spessore di 1 cm, se vi è più comodo stendetela tra due fogli di carta da forno.

Ritagliate dei cerchi utilizzando le tartellette dalla parte del bordo, rivestitele con la frolla e bucherellate con una forchetta, coprite con carta da forno e ceci secchi.

Mettete in forno a 180 gradi per circa 10 minuti.

Levatele dal forno farcitele con la crema, con la sac à poche guarnite con la panna e una fetta di limone e servite. Attenzione sono altamente erotici

Consigli

– Per una crema più soda aumentate la dose di farina a 75 gr
– Potete sostituire la farina con maizena o fecola di patate
Se la frolla impazzisce, ovvero durante la lavorazione si sbriciola, niente paura, basterà aggiungere all’impasto un  mezzo albume per recuperarla.

Comunque
Tuttavia
Perciò
Nondimeno
In ogni caso
ad ogni modo
ma
peraltro
Eppure
Nonostante
ciò nonostante
malgrado ci
ò
Dunque
di Conseguenza
Sebbene
Benchè
Insomma
Infine
Finalmente
Naturalmente
Ovviamente

Certamente
Sicuramente
Chiaramente
Al contrario
Contrariamente
Diversamente
In sostanza
In pratica
Praticamente

Share Button
image_pdfimage_print
Etichettato , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *